Giardini

La Tenuta Iaccarino è immersa nella preziosa vegetazione delle pendici del Vesuvio. I suoi viali alberati, i prati fioriti, gli agrumi e gli olivi regalano agli occhi di chi la visita uno spettacolo meraviglioso. I caldi colori degli aranci e dei limoni danno il benvenuto agli ospiti sul viale principale che dà accesso alla struttura; qui le diverse sfumature di verde, impreziosite dalle margherite gialle e dai papaveri rossi, creano quel mosaico di colori tipico dell’intera proprietà Iaccarino.


Sullo sfondo, immersi nel clima perfetto e non lontani dal mare, gli olivi, da cui nasce Olio Vesuvio, sono la vera ricchezza di tutta la flora della Tenuta. Le favorevoli condizioni in cui sorge l’oliveto e l’amore e la cura che Mariano Iaccarino da sempre gli dedica, lo rendono perfetto per la produzione di un olio extravergine di primissima qualità. Passeggiando nel viale circondato dagli olivi ci si imbatte nella piccola cappella dedicata alla Vergine Maria e a Sant’Antonio, costruita nell’esatto punto in cui la lava del Vesuvio si fermò durante l’eruzione del 1906, risparmiando la Tenuta e la città di Boscoreale dalla distruzione.
Nell’area piscina della proprietà, le palme, da sempre presenti nella Tenuta, creano un’atmosfera tipica dei paesaggi più esotici. Qui, nel prato che circonda il bordo vasca, la terra vulcanica regala una ginestra dai magnifici fiori gialli, tipica delle zone vesuviane, creando bellissimi contrasti di colori con il viola degli altri fiori.


Nei prati sotto i pergolati, tra le palme e un albero di dolcissime clementine, crescono rigogliosi i campanellini e i fiori di glicine, che con le belle di notte e le meravigliose bouganville circondano il piazzale principale della proprietà. Accanto al Frantoio, l’ombra di un pino sempreverde, tipico dell’area vesuviana, regala ristoro anche nelle giornate più calde dell’anno. Qui il verde e il giallo dei folti limoni cinge il piazzale più piccolo, creando un atmosfera unica per intimità e tranquillità.
Qua e là, tra le margherite e i tulipani, la flora tipica del versante meridionale del Vesuvio, insieme ai tratti tipici della macchia mediterranea, rende i giardini della proprietà Iaccarino una meraviglia che gli ospiti della Tenuta non possono fare a meno di scoprire.


sitemap